Stress e disagi legati allo stress

In fisica, la parola “stress” indica la reazione di opposizione dei materiali al carico eccessivo. In psicologia lo stress è la risposta psicofisica ad una quantità di compiti (cognitivi, emotivi o sociali) percepiti come eccessivi.
Secondo le prime ricerche sullo stress risalenti al 1936,  effettuate dal medico austriaco Hans Seyle, il processo stressogeno si articola in tre fasi: una prima fase di allarme, in cui il soggetto segnala l’esubero di doveri e mobilita le risorse per adempiervi; una seconda fase di resistenza in cui stabilizza le sue condizioni e si adatta al nuovo tenore di richieste, una fase conclusiva di esaurimento con la caduta delle difese, la comparsa di sintomi fisici come la spossatezza, fisiologici come la caduta immunitaria,emotivi come ansia, senso di impotenza e sfiducia.

Derivante dall’inglese “distress (sforzo)” e prima ancora dal latino “districtum” (stretto- angusto) la parola stress da l’idea precisa di certi stati d’animo  difficili da spiegare ma molto diffusi.
Quali le cause più frequenti? Esistono molte differenti cause di stress e, poiché la percezione del livello di stress è un fattore fortemente soggettivo, ciò che risulta stressante per una persona può non esserlo per un’altra. Lo stress viene normalmente associato ad un lavoro eccessivamente pesante o al fatto di doversi assumere un incarico di grande responsabilità, ma la causa implicita della reazione allo stress può coinvolgere molti altri fattori. Il proprio ambiente familiare e il posto di lavoro possono diventare terreno fertile per l’insorgere di tensione fisica e mentale, che può aumentare gradatamente fino a diventare, se lasciata senza controllo, un serio rischio per la salute.

Lo stress può verificarsi sul luogo di lavoro ma anche in casa. Cause di stress possono essere il disaccordo tra i membri della stessa famiglia o la frequente assenza di uno dei due partner. Anche crescere i figli può essere molto stressante.

I sintomi da stress si possono verificare anche quando un individuo ha difficoltà nel superare un determinato stadio del ciclo vitale, come diventare adulto, convivere, sposarsi, diventare genitore, vedere i figli che vanno via di casa o andare in pensione.

Stress è anche sinonimo di società moderna: la nostra società con i suoi ritmi incalzanti, frenetici competitivi esercita una forte pressione sull’individuo. Nel contempo le relazioni umane  si sono indebolite, quindi spesso alle persone manca un senso di sicurezza di fondo
Ma quali sono i sintomi dello stress? I sintomi dello Stress si manifestano sia a livello mentale che fisico. Frequentemente troviamo: sensazione di stanchezza generale, accelerazione del battito cardiaco, difficoltà di concentrazione, attacchi di panico, crisi di pianto, depressione, attacchi di ansia, disturbi del sonno, dolori muscolari, crampi allo stomaco, colite, malfunzionamento della tiroide, facilità ad avere malattie, sensazione di noia nei confronti di ogni situazione, frequente bisogno di urinare, cambio della voce, iperattività, confusione mentale, irritabilità, abbassamento delle difese immunitarie, diabete, ipertensione, cefalea.

Talvolta quando si è sotto stress si tenta di fuggire dalla realtà con l’uso di alcol o di droga o tramite altri comportamenti disordinati.  Spesso lo stress è accompagnato dal senso di frustrazione ed apatia.

Se lo stress diventa incontrollabile a tal punto da interferire con la vita e sociale, riflettete sulla possibilità di contattare un esperto che possa aiutarvi a comprendere le cause del vostro stress e ad apprendere le più funzionali tecniche per gestirlo e dunque ritornare ad una condizione di benessere psicofisico.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

3 + dodici =