Francesca Saccà - Psicologa psicoterapeuta e scrittrice

Il Narcisista “Covert”: la sua maschera e le tue cicatrici invisibili

Il narcisista covert nascosto è il tipo di narcisista più difficile da diagnosticare. Il narcisismo nascosto è la forma più insidiosa perché la maggior parte delle persone non si rende nemmeno conto di essere abusata. Non ci sono cicatrici visibili ma l’impatto che queste persone hanno su di te è profondo.

Se sei stato abusato emotivamente e psicologicamente da un narcisista covert spesso sei l’unico a vederne il “lato oscuro” mentre tutti là fuori pensano che queste persone siano brave persone. Questo favorisce la tua confusione e minimizza il tuo dolore.

Diversi studiosi, nel corso dell’attività clinica, hanno evidenziato che esistono diverse modalità di manifestazione del narcisismo, che diverge dalla solita rappresentazione che si ha del narcisista nell’immaginario collettivo, ossia quella di forma esibizionista “Overt”.

La forma alternativa di narcisismo che può manifestarsi sotto altre vesti, è la tipologia “Covert”,caratterizzata da inibizione e timidezza. 

Ad oggi gran parte degli esperti, per descrivere e classificare le due tipologie di narcisismo, si rifanno soprattutto a Wink (1991), che distingue una tipologia Overt (grandioso/esibizionista) e una tipologia Covert (vulnerabile/insicuro). La prima rappresenta una tipologia di narcisismo manifesto, mentre la seconda una tipologia di narcisismo celato.

La forma Overt della persona narcisista prevede una rappresentazione di sé grandiosa e si caratterizza poiché mira a svalutare le persone che non manifestano ammirazione nei suoi confronti.

Viceversa la forma Covert (svuotata/ritirata) della persona narcisista prevede una rappresentazione di sé inadeguata, con sentimenti correlati di umiliazione e rifiuto; per mantenere un sé grandioso il narcisista Covert vive di luce riflessa degli altri, attraverso la loro idealizzazione.

Il narcisista Overt è estroverso, caratterizzato da un alto senso di superiorità. Si ritiene speciale, manifesta aggressività, esibizionismo, ossessione per il successo, ha il bisogno di essere dominante nelle relazioni interpersonali. Instaura rapporti con la finalità di essere ammirato e compiaciuto. Infatti è in grado di costruire tante relazioni interpersonali, ma sono essenzialmente superficiali. Le persone servono al narcisista Overt per sostenere la sua grandiosità, per raggiungere i suoi desideri e obiettivi.  Se gli altri non riconoscono il suo potere o non gli riconoscono l’ammirazione di cui ha bisogno, può reagire con comportamenti e atteggiamenti collerici.

Il narcisista Covert è un soggetto introverso, sensibile alle critiche e ai giudizi degli altri, svaluta sé stesso e idealizza gli altri. Vive un senso di inferiorità e di inadeguatezza. I sentimenti di grandiosità sono presenti anche in questa tipologia, ma rimangono sotto forma di fantasie personali, in quanto non si sente in grado di poterle attuare.

Attraverso l’idealizzazione dell’altro “gonfia” il suo sé. L’atteggiamento esterno e che arriva alle persone è caratterizzato da timidezza e umiltà. Tende ad essere evitante nelle situazioni sociali. Tali caratteristiche potrebbero ingannare e far pensare a una persona empatica, ma in realtà anche questa tipologia è molto centrata su di sé.

La persona con un profilo narcisista Covert presenta sintomi depressivi e ansiosi. Alcune ricerche hanno dimostrato una correlazione/collegamento tra questa forma di narcisismo e caratteristiche delle diverse forme di dipendenza affettiva e da droghe.

Mentre i narcisisti Overt sono abbastanza facili da individuare poiché amano essere al centro della scena e sono in grado di assorbire tutta l’attenzione, positiva e negativa, i narcisisti Covert invece sono silenziosi e molto più difficili da individuare.

In superficie, si presentano normalmente. Il loro narcisismo è evidente solo a poche persone. Tutti gli altri invece, credono di aver a che fare con una persona affascinante, divertente, disciplinata, determinata, e affettuosa e solo in rare circostanze possono apparire intimidatori, insopportabili, inflessibili, insopportabili, e freddi.

All’apparenza questi soggetti sono sensibili, premurosi, insicuri o poco dominanti, severi, idealisti. Non mirano a realizzarsi perché non si sentono mai all’altezza della situazione o dell’altro. Sono pigri, incapaci di trovare una via di mezzo tra gli estremi, (o tutto o niente), remissivi, molto vulnerabili in seguito ad un trauma, una sofferenza, una delusione o un’ingiustizia subita. Non sanno farsi valere, tendono a lasciar correre ogni occasione in cui far valere i loro diritti, appaiono quindi umili e miti, per questo chi li incontra si sente subito chiamato a proteggerli (proteggere qualcuno che sa farti sentire utile può essere un’esperienza molto gratificante, soprattutto per i soggetti empatici).

Ciò che caratterizza maggiormente il narcisista Covert è l’ansia (e i relativi meccanismi ossessivi tesi a compensarla), i complessi di inferiorità (e la relativa frustrazione che ne consegue) e l’invidia verso tutti quelli che si realizzano e in particolar modo verso il partner se questo/a avrà successo nella vita.

La Dott.ssa Silvia Michelini (2018) ben evidenzia nel suo articolo “L’altra faccia del narciso: il narcisista depresso o covert” alcune caratteristiche tipiche dei narcisisti Covert:

Affetti da vittimismo cronico

I Narcisisti Covert si sentono le vittime del mondo, gli sfortunati, quelli a cui manca sempre qualcosa rispetto agli altri. Rimarrete sorpresi nel vederli confidarsi con voi e mettere nelle vostre mani il loro dolore. Questo vi farà sentire subito importanti, con la piacevole sensazione di entrare in sintonia e in intimità (che presto scoprirete essere a senso unico: lui/lei può soffrire, voi no, perché con la vostra sofferenza probabile o reale, intralciate la sua).

Sensibili (quando gli serve) ma non empatici

I Narcisisti Covert possono mostrare sensibilità. Si commuovono, mostrano di aver paura, di sentire le emozioni e quindi possono apparire, romantici/romantiche, teneri/e. Ma la sensibilità che mostrano è una qualità che tendono a rivolgere solo verso loro stessi/e.

Non manifestano empatia verso l’altro, soprattutto se le sue esigenze emotive, affettive o pratiche interferiscono con l’assoluta pretesa di stare al centro dell’attenzione. Poiché però desiderano continuare a prendere il loro rifornimento sono abili nell’arrabbiarsi o a farvi sentire in colpa anche per la minima richiesta che avanzate (una chiamata, una richiesta di vicinanza) e vi diranno che non fate altro che aggiungere problemi ad una vita già complessa di suo.

Arrabbiati e invidiosi

I Narcisisti Covert nutrono molta rabbia e invidia repressa verso chi è soddisfatto della sua vita e si realizza. La lasciano trasparire attraverso il sarcasmo, la denigrazione ironica, lo svilimento, la critica morale. Spesso la esprimono attraverso i loro malumori, il pessimismo leopardiano, i perenni musi che rovinano le vostre giornate, soprattutto quelle a cui tenete. Sono ipercritici verso tutto e tutti, ma soprattutto sono inconsciamente invidiosi del partner, che spesso scelgono solo perché ritenuto appetibile da altri (status symbol) e verso cui maturano un complesso di inferiorità, ma che poi faticano a mantenere perché di base non vogliono impegnarsi in un rapporto e tendono solo a collezionare oggetti e persone.

La loro è una “Rabbia silente”: anche se non sono violenti fisicamente tu puoi percepire la loro rabbia tranquilla (che mascherano di fronte agli altri) ma quando vivi accanto a loro hai la sensazione di essere vicino ad un vulcano che puoi eruttare in qualsiasi momento. Hai la sensazione di dover essere attento e camminare costantemente su gusci d’uovo.

Insicuri e lamentosi

I Narcisisti Covert tendono a lamentarsi frequentemente, perché la lamentela è il loro modo per ottenere attenzioni e mettere le mani avanti riguardo a responsabilità e doveri, sia affettivi che pratici, che millantano di volersi assumere, ma solo a parole. Ammettono di avere un difetto non per lavoraci su e automigliorarsi quanto piuttosto per poter ricavare un vantaggio dal vittimismo e dall’autosabotaggio.

Calcolatori

Rispetto all’Overt egoista, spaccone ma centrato sulla sua realizzazione personale, il/la Narcisista Covert è un passivo-aggressivo, non si realizza mai e quindi rinuncia o perde molte occasioni nella vita, anche se è brillante e ha molte qualità. Sceglie amici e partner in base ai vantaggi che possono arrecargli, al loro status symbol e valuta ogni singolo gesto come in un’ossessiva partita doppia dell’amore (dare/avere). Il carattere depresso porta i Covert ad avere sempre pochissima energia; un Covert fa fatica anche solo a lavorare, a gestire le incombenze quotidiane, per questo si trascura, si lascia andare e di fronte alle lamentele e/o le richieste di amici e parenti, si arrabbia ferocemente additando tutti come sadici persecutori.

Amici e parenti quindi si sentiranno in colpa, si sentiranno di aver mancato di tatto o sensibilità e alla fine, le minacce, i silenzi e le sparizioni faranno il resto: se mi vuoi mi devi accettare così senza alcun margine di miglioramento, anzi! Posso solo che peggiorare. Più chiedi, più peggiorerò.

Avari

I Covert rispetto agli Overt, (più spacconi e generosi) vi deprivano, vi lasciano spesso al verde, perché non amano condividere né a livello emotivo, né materiale.

Freddi e distaccati per quel che concerne la sessualità

Il sesso per i Narcisisti Covert sembra un peso; appaiono disinteressati/e, perché fare l’amore implica entrare in contatto con l’altro, dover dare e questo non collimerebbe coi suoi inconsci intenti sadici di punire il/la partner; per questo il sesso viene utilizzato come ricatto, come materia di scambio o punizione (nell’astinenza forzata) e si preferisce vivere una vita sessuale solitaria, piuttosto che entrare in intimità con l’altro rischiando di perdersi e di gratificarlo facendolo sentire desiderato.

La vittima di un narcisista covert prima di arrivare alla consapevolezza vive un profondo stato di confusione e dissonanza cognitiva. Si sente fragile, insicura e scossa dai camaleontici cambiamenti umorali e comportamentali del narcisista Covert.

Per chi sospetta di essere coinvolto in una relazione tossica di questo tipo è molto importante chiedere un aiuto specializzato ad un professionista esperto di manipolazione relazionale e narcisismo patologico.

Bibliografia

“Perché il narcista…? Capire come funziona un narcisista patologico per mettersi in salvo”, Francesca Saccà, Youcanprint. Disponibile su Amazon https://www.amazon.it/Perch%C3%A9-narcisista-funziona-patologico-mettersi/dp/8831644785/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&crid=VLI4ZBPKOLRL&keywords=narcisista&qid=1582108663&sprefix=narcisista%2Caps%2C171&sr=8-1

L’altra faccia del narciso: il narcisista depresso o covert. Articolo a cura della Dott.ssa Silvia Michelini http://www.vittimedinarcisismo.com/narcisismo-covert-e-depresso/